Una Sibe straripante non lascia scampo allo Spezia (96 a 75)

La #Dragonsfamily si lustra gli occhi con le giocate di Berlic che si presenta alle Toscanini con 25 punti

È una SIBE bella carica quella che alle Toscanini vuole immediatamente mettersi alle spalle la debacle subita a Siena nel turno precedente. Ed a fare le spese della voglia di rilancio dei Dragons è uno Spezia alquanto dimesso, anche perché coach Padovan non dispone del duo lituano, fino a prima di questa gara, utile per sopravanzare di due punti in classifica proprio i pratesi. La partenza dei padroni di casa è fulminea, ed il 9 a 1 iniziale induce lo staff spezzino a bloccare l’inerzia locale con un timeout. Ma Goretti continua a dominare in paint area con già 8 punti a segno nel primo quarto. Dopo 6’48” si presenta al pubblico delle Toscanini Mark Berlic, 106° Dragons, tesserato in extremis per sostituire bomber Fontani che quasi certamente starà fuori fino a fine stagione. Lo sloveno 26enne si presenta subito andando a segno con due liberi ed un bel jump, così con  Navicelli che completa un gioco da tre punti, la SIBE chiude il quarto sul 24 a 15 con uno iperbolico 8 su 8 da due. Gli spezzini continuano a perdere palloni, saranno 13 a metà gara, e Prato insiste ampliando il gap in doppia cifra grazie anche alle triple di Taiti, Staino e Pinna, seguiti da Berlic che piazza 9 punti in meno di 2’, e con un parziale di 14 a 0 la SIBE prendeva decisamente il largo. Prima di metà gara i canestri di Danesi e dell’Under Manfredini davano il 53 a 30 con il quale le squadre andavano negli spogliatoi.
Una tripla dello scatenato Pinna, ancora una doppia cifra per l’ala forte al 3° anno a Prato, dava il +26 del massimo vantaggio. I liguri avevano una reazione d’orgoglio con la vecchia conoscenza Loni e con Steffanini, ma era soprattutto il play Pipolo a tentare un improbabile rientro. Coach Pinelli con 2 timeout ravvicinati dava la giusta carica e prima Goretti e Danesi, poi 5 consecutivi di Taiti rimettevano la SIBE in sicurezza. Berlic chiudeva il quarto in penetrazione (67 a 50). Con un ottimo Smecca, utilizzato anche in regia, Prato controllava la ritrovata verve di Steffanini e soprattutto di Pipolo, ultimo ad arrendersi, alla fine 25 punti con 5 triple. Andavano a canestro Navicelli, Staino e Taiti, mentre Pinna piazzava le sue personali 4° e 5° tripla di serata. Berlic con schiacciate siderali, una chiusa con un mirabolante  360°, infiammava il pubblico delle Toscanini ed i giovanissimi del settore giovanile presenti. Alla fine non male i 25 punti dopo i 17 di Siena! Il finale vedeva in campo tutti i giovanissimi con minuti per Zardo e Saccenti. (96 a 75)
Adesso per i Dragons due trasferte consecutive; insidiosissima quella di sabato prossimo a Legnaia, con i fiorentini che a novembre banchettarono sulle tavole del PalaToscanini infliggendo ai Dragons la più cocente sconfitta stagionale (59 a 79). La SIBE non sarà impegnata nell’infrasettimanale dell’ottava giornata quando osserverà il turno di riposo, per riprendere il sabato successivo a Pistoia per incontrare la Libertas Montale, sconfitta di 8 all’andata. Ritorno sul parquet di casa domenica 15 marzo contro Valdisieve.

TV Prato manderà in onda la telecronaca di SIBE Prato vs Tarros Spezia, martedì 25 febbraio alle 23.40 e mercoledì 26 alle 15.20 sul canale principale (74 del DT) oltre a svariate repliche sul 212, canale sportivo dell’emittente pratese a partire da mercoledì 26 in prima serata alle 21, poi giovedì alle 16 e venerdì 28 febbraio alle 17,30.

SIBE PRATO vs PIELLE LIVORNO 87 a 83 (21 a 22 / 41 a 39 / 60 a 58)

Dragons Prato: Danesi 8, Saccenti, Staino 8, Navicelli 7, Zardo, Smecca 2, Goretti 12 Pinna 17, Manfredini 2, Berlic 25, Taiti 15; Allenatore Pinelli, assistenti Fusi e Parretti.           

Spezia: Cimarelli 11, Lauriola 5, Pipolo 25, Dalpadulo 4, Loni 8, Fazio 7, Petani, Bertola, Suliaskas NE, Steffanini 15;  Allenatore Padovan

Arbitri: Carlotti di Calcinaia e Mattiello di Pieve a Nievole