In bocca al lupo Max: siamo orgogliosi di te!

Pallacanestro Prato Dragons saluta e ringrazia di cuore Massimo fusi, in procinto di fare un grande salto da capo allenatore in categoria senior

Massimo ha dato molto al nostro movimento, ha allenato con grande passione e dedizione i gruppi under 20 e under 18 gold fino alla conquista del titolo della scorsa stagione nella finale four di Chiusi. Max è stato un punto di riferimento per il nostro movimento e siamo tutti orgogliosi del cammino che ha fatto con noi e il coach l’uomo che è diventato. Sarà sempre uno di noi. Ovunque allenerà avrà sempre con se i nostri colori con l’auspicio di vederlo in futuro ancora con la polo col drago nelle nostre palestre col suo indimenticabile sorriso e carica positiva.
“Sono stati quattro anni fantastici. Quella che credevo essere una semplice società nella quale avrei allenato si è rivelata la mia seconda famiglia, la maglia dei Dragons la mia seconda pelle. Siamo cresciuti insieme con duro lavoro, sacrifici, delusioni ma anche immense gioie. Abbiamo costruito tanto e quello che abbiamo ottenuto insieme lo porterò sempre con me. Ogni singolo aspetto che ho vissuto con voi non lo dimenticherò mai: l’adrenalina delle partite, l’intimità dello spogliatoio e il sudore degli allenamenti mi hanno dato modo di crescere sia come allenatore che come uomo. Ho avuto la fortuna di allenare ragazzi splendidi con i quali si è instaurato un rapporto che va oltre il campo. A tutti loro ed alle loro famiglie vorrei dire un enorme grazie. Un altro doveroso ringraziamento a tutti i membri dello staff con cui ho avuto l’onore e il piacere di collaborare, condividendo il mio percorso. Vorrei ringraziare Luca Parretti, figura fondamentale in questi ultimi due anni, Stefano Scarselli, che mi ha seguito dal primo all’ultimo giorno stando sempre dalla mia parte e difendendo il mio lavoro anche quando i risultati non mi davano ragione e, infine, un immenso ringraziamento a Marco Pinelli, senza il quale, probabilmente, tutta questa favola non sarebbe mai nemmeno cominciata. Grazie a tutta la famiglia Dragons per quello che mi avete dato”.

Queste le parole di Marco Pinelli:
“Max è stato più di un assistente, più di un allenatore; sono e sarò sempre molto legato e grato a lui. Ha fatto cose importanti dentro e fuori dal campo. è un grande ragazzo e ha valori umani sopra la media. Gli auguro un bel viaggio con la porta di casa Dragons sempre aperta”.