La Sibe irrompe nella Gold 2020/21 con immutate ambizioni. Mercato Dragons praticamente chiuso e formazione fatta

A smentire i gufi che parlavano di crisi, aumentano anche le formazioni giovanili

Senza tanti clamori, come d’abitudine in casa SIBE, il lavoro di Stefano Scarselli può considerarsi ormai terminato. Il GM pratese ha allestito una squadra che si presenterà ai nastri di partenza con l’obiettivo quanto meno di ripetere il bel cammino che l’aveva portata ad essere nelle otto che ai playoff si sarebbero giocata la promozione, quando il “lookdown” azzerò tutto il basket italiano. Confermato per la nona stagione il main sponsor SIBE, il percorso non poteva che iniziare dalla conferma dello zoccolo duro, e i primi ad assicurare il loro impegno sono stati il capitano Milo Staino ed il suo vice Alberto Smecca; tanto per parlare un po’ di cifre 14^ stagione e 390 presenze per il primo e 8^ con 231 gare per Smecca. Lasciato libero Pinna che sembra aver trovato sistemazione e Taiti, che a 40 anni con ancora voglia di mettersi in discussione, si è accasato in Silver con la Laurenziana, la squadra si è tenuta ben stretti, Danesi dopo la travolgente ultima annata e il giovane Navicelli, autore di una stagione in crescita esponenziale. Con queste 4 conferme in pratica, grazie all’innesto dei giovanissimi Under 19, il reparto esterni è completato, anche in attesa di sapere cosa farà il bomber Fontani, che ha sempre le porte spalancate dopo la travagliata stagione scorsa, e che ha deciso di operarsi e forse tornerà disponibile solo da gennaio. C’era poi di bisogno di riformare il settore interni e la scelta è caduta su Filippo Magni, (nella foto) un pratese purosangue che dopo tutta la trafila nelle giovanili Dragons, nella SIBE ha già disputato 3 campionati esordendo in serie B a 18 anni. Dopo esperienze a Vaiano, Pescia, Montale e lo scorso anno a Livorno sponda Pielle, torna nella società che lo ha lanciato con un palmares invidiabile che l’ha visto nei sei campionati disputati lontano da casa superare sempre, ed anche nettamente, la doppia cifra per punti segnati, con medie stratosferiche nel tiro da due. 2821 punti in 217 partite, la dicono lunga sulla sua pericolosità offensiva. Per quanto riguarda il pivot ormai è fatta con uno dei migliori centri toscani. Lunedì dopo le visite con il Dr. Niccolò Gori e il Dr. Giacomo Ciofi, anch’essi confermati medico sociale e referente capo dei preparatori atletici, sarà dato l’annuncio della firma di un giocatore che lo staff dei Dragons insegue da una decina d’anni e che ha trascorsi anche nella massima serie. Rimane ancora il nodo Goretti, ma se il giovane pivot che aveva chiuso in crescendo la stagione, avesse offerte per la B da parte della sua Firenze, sarebbe certo lasciato libero, pur confermando che i Dragons saranno sempre la sua casa, non fosse per l’abnegazione e l’impegno sempre dimostrato.
Il confermatissimo coach Pinelli, all’ottava stagione sulla panchina Dragons, che l’interruzione dello scorso campionato ha privato della soddisfazione di agganciare e superare coach Bini nella classifica dei tecnici più presenti alla guida della formazione pratese, punta molto anche sul nucleo dei giovanissimi della passata Under 18 Gold, quella squadra che ormai aveva raggiunto la final four per provare a confermarsi campione toscana di categoria. La formazione che sarà guidata da Marco Gabbiani ha già salutato coach Fusi che ha accettato l’incarico di allenare la Sestese in serie D. A Fusi che è stato per due stagioni anche vice di Pinelli, incarico anche questo che passa a Gabbiani, tutta la società s’è detta grata per il suo encomiabile lavoro ed augura una carriera ricca di vittorie e soddisfazioni. Al nucleo dei giovanissimi che parteciperà al Campionato Under 20 d’Eccellenza Nazionale, composto fra l’altro da Saccenti, Pacini, Manfredini, Patrascan, Pittoni e Zardo che hanno già esordito in prima squadra, ci sarà anche il rientro da Bologna, di Marini, altro classe 2002 che ha disputato l’ultima abortita stagione con l’Under d’Eccellenza della Fortitudo, squadra di Serie A1.
Infine grande soddisfazione in casa Dragons per l’aumento delle squadre che disputeranno con i colori rossoblu la prossima stagione: oltre all’Under 20 i Dragons schiereranno almeno un team nell’Under16, l’U15, l’U14, l’U13, Esordienti e Aquilotti. Un’altra notizia che smentisce le voci, sicuramente diffuse ad arte da qualche avversaria gelosa, di un ridimensionamento della prima societa cittadina di basket.