Trasferta fuori regione per la Sibe che domenica va a La Spezia per affrontare la temibile Tarros

I Dragons vogliono provare con la difesa a imbrigliare i top player lituani

Ancora un’avversaria terribile domenica si parerà davanti alla SIBE nel 6° turno della C Gold. Alle ore 18, nello storico PalaSprint di Via Parma a La Spezia, arbitri Orlandini di Livorno e Vagniluca di Firenze,  i Dragons dovranno vedersela con la Tarros, una delle prime società del panorama nazionale fondata ai primi anni 50 come Dopolavoro Dipendenti Marina, con trascorsi anche nella massima serie. I liguri, che hanno dominato lo scorso campionato di Silver, dispongono di un roster di grande talento, che lo storico presidente Caluri, ha messo a disposizione di coach Padovan, friulano ormai da anni approdato nel Golfo. La Tarros è riuscita a confermare il duo lituano formato dal play 24enne Suliauskas e dalla guardia 27enne Kibildis, entrambi con tanti punti nelle mani, il secondo addirittura nella stagione a San Benedetto ha superato i 700 punti. Completano lo starting five gli interni Fazio e Steffanini e l’altra guardia che può giocare anche da play Pipolo, tutti ben oltre la doppia cifra di media in questo inizio di campionato. Inoltre in extremis i liguri hanno firmato anche l’ala pisana Loni, più volte avversario della SIBE con Lucca e Fucecchio. Gli spezzini in classifica, appaiano i Dragons, con 4 punti e tre sconfitte,  ma a parte il passo falso con Altopascio, hanno sempre lottato alla pari anche con gli squadroni di Agliana e Castelfiorentino; con quest’ultima domenica scorsa erano addirittura privi di due pezzi da novanta dello starting five, come Steffanini e Kibildis, con il lituano che nelle prime due gare del girone aveva messo a referto 30 e 32 punti.
Partita quindi di gran difficoltà per gli uomini di coach Pinelli, che vuol vedere i suoi “mordere” in difesa come nei 15minuti finali contro la Virtus Siena, e magari prestare maggiore attenzione alle distrazioni che stanno facendo perdere eccessivi palloni, concedendo troppe seconde opportunità agli avversari.
Fontani, assente contro i senesi, proverà a stringere i denti per andare in panchina, anche se la crescita di Navicelli conforta lo staff laniero.
La SIBE tornerà alle Toscanini domenica 10 novembre per affrontare Legnaia, seconda in classifica e rivelazione del campionato.