Verso la C Gold, Smecca: “Toscanini piena? Non vedo l’ora”

Smecca: “Fondamentale la costanza nel rendimento. I sacrifici nel basket? Danno sempre i frutti!”

Prato, 26 settembre 2022. Dopo tre vittorie in Coppa Toscana, ci avviciniamo alla ripresa di una C Gold dove sembra regnare il massimo equilibrio. Oggi Alberto Smecca, vicecapitano di Sibe Gruppo AF Prato, ha parlato al sito ufficiale Dragons.

Togliamoci subito il dente. Brucia ancora per quel canestro maledetto?

“Eh sì, brucia ancora tanto, però stiamo usando la cosa come motivazione per la nuova stagione. La voglia di rifarsi è molta”.

Comunque, la scorsa è stata indubbiamente una stagione di successo e anche il tuo contributo è stato determinante. Qual è stato il vostro segreto?

“Si abbiamo fatto una grande stagione e il merito è soprattutto del gruppo che siamo riusciti a creare. Lo abbiamo dimostrato anche nelle tre vittorie in Coppa Toscana che sono un ottimo inizio: il gruppo ha risposto alla grande”.

Questa C Gold 2022-23 è ancor più equilibrata: come pensi debba essere affrontata? Partenza sprint o diesel?

“Credo che quest’anno la costanza di rendimento sia la chiave per riuscire a fare un buon campionato. Sarà indubbiamente molto importante far bene nella prima parte, in modo da riuscire a prendere un po’ di entusiasmo e riuscire ad indirizzare la stagione nei binari giusti”.

Raccontaci le tue emozioni al Corteggio.

“Intanto fammi dire, Lorenzo, che vivere di nuovo il Corteggio in presenza è di per sé un’emozione grande. Per me e per noi Dragons presenti al Corteggio è stata un’emozione unica. La porteremo sempre con noi”.

Made in Dragons e veterano di mille partite. Cosa senti di poter dire ai più giovani che si approcciano al nostro sport? Come vedi i progressi dei giovani aggregati alla Prima Squadra Sibe Gruppo AF, come Ndoye, Sangermano, Settesoldi e ora anche Pinelli?

“Vorrei dir loro che è lo sport più bello del mondo e che per quanti sacrifici si debbano fare, per arrivare a giocare in una buona categoria, ne vale la pena in termini di emozioni che riesce a regalarti. I ragazzi sono migliorati moltissimo negli ultimi anni ma hanno ancora molto da lavorare, spero proprio che, aggregandoli al gruppo prima squadra, riescano ad assorbire il più possibile da noi e migliorarsi”.

Toscanini, finalmente piena, strapiena, non vedi l’ora, vero?

“Sì, è probabilmente ciò attendiamo di più. Quello che eravamo riusciti a creare nell’ultima di playoffs l’anno scorso è stato qualcosa di veramente emozionante. E per questo, non vediamo l’ora di ricominciare. Noi ci siamo, noi siamo pronti. Affamatissimi!”.