Serie C, Trittico Dragons: Sibe Gruppo AF Prato sbanca anche Altopascio (72-84)

Prato parte forte, Altopascio rientra e si porta avanti. Pinelli legge bene il momento: fa uscire dagli spogliatoi una squadra concreta che rientra e gestisce i minuti finali.
Eccellente la tenuta mentale della squadra nel frangente più complesso. Come con Livorno, cinque in doppia cifra: Artioli, Magni, Berni, Casella, Salvadori. Dentro tutti: anche i 2006 e 2007.
Complimenti ad Altopascio per la prestazione e un in bocca al lupo a Smecca.

Prato, 16 ottobre 2023Prosegue spedita la marcia dei Dragons in Serie C. Dopo Sansepolcro e Livorno, cade anche Altopascio, una squadra (e un campo) che, a ragione, i dirigenti Dragons avevano indicato come estremamente insidiosa, visti anche i precedenti. La conferma della difficoltà arriva dallo stesso coach Sibe Pinelli: “Questo è un campo sempre molto difficile: sapevamo che nei primi 20’ i nostri avversari avrebbero giocato una gara di grande ritmo. Siamo stati bravi a reggere e a uscire al momento giusto. Mi complimento con gli avversari perché hanno fatto una grande partita”.

Sibe Gruppo AF vince ma Altopascio fa la sua partita, grazie a un gioco veloce, e non molla mai. Primo quarto Dragons con Salvadori, Magni, Casella, Staino, Berni dentro per un avvio spumeggiante a livello offensivo. Sibe, infatti, trova facilmente la via del canestro: merito della selezione dei tiri di Berni, della precisione di Casella e Salvadori, mentre Magni che fa la voce grossa sotto canestro. Subito rotazioni e dentro anche Artioli e Smecca, che purtroppo esce per infortunio. Lo staff Sibe Gruppo AF interviene prontamente. In generale, bene la gestione delle rotazioni che avrebbe potuto creare diversi problemi sia per l’infortunio di Smecca sia per i falli di Manfredini e Pacini. 25 a 24 per Sibe alla fine del primo. Nel secondo quarto spadroneggia Altopascio, che trova punti importanti con il solito contropiede ma anche dalla lunga distanza, complice una non corretta marcatura del ferro da parte dei Dragons. L’intervallo vede Altopascio 7 punti avanti sebbene i Dragons rimangano agganciati grazie alla consueta coralità, il “sistema-Dragons”. Nella ripresa, i primi 5 minuti sono ad alta intensità, poi Sibe Gruppo AF sale in cattedra: ottime difese del ferro e del perimetro, fluida circolazione della palla oltre alla condivisione e alle scelte alzano le percentuali. Prima il sorpasso, poi la fuga fino a 10 punti di vantaggio per Sibe. Ultimo quarto di governo. Di grande impatto l’ingresso di Manfredini, seppur gravato da 4 falli.

Sempre coach Pinelli sottolinea l’ottima tenuta mentale dei Dragons: I ragazzi hanno avuto il merito di restare in gara anche quando Altopascio ha provato ad allungare nel secondo quarto prima dell’intervallo. Nello spogliatoio il gruppo si è unito ancor di più, abbiamo recuperato come a Sansepolcro, con buone poi ottime difese, attacchi equilibrati e responsabilità distribuite”. “Crescere attraverso il lavoro insieme e far crescere la squadra – prosegue Pinelli – è il nostro obiettivo primario. Ringrazio il comparto atletico che sta facendo un lavoro veramente importante, sulla forza e contemporaneamente sulla prevenzione. Sono dettagli che si rivelano decisivi, soprattutto in un campionato come questo, perché mettono i giocatori nella condizione di lavorare nel migliore dei modi ogni settimana, nonostante le ormai famosissime difficoltà logistiche dettate dalla scarsità degli spazi palestra a disposizione. Anche qui tutti, staff e squadra stanno facendo un superlavoro per cercare di sopperire”. “Con l’occasione ringrazio anche tutti i nostri tifosi che sono venuti da Prato ad assistere a questa grande prova di Sibe Gruppo AF!”. Domenica prossima, ore 18:00, appuntamento alla Toscanini, arriva un’altra squadra molto insidiosa: Fucecchio.

Parziali: 24-25; 23-15; 9-23; 16-21. Finale: 72-84

Il tabellino: Manfredini 4, Sangermano, Artioli 12, Magni 12, Staino 3, Berni 14, Pinelli, Rosati, Casella 20, Smecca, Salvadori 15, Pacini 4.